Tag Archive for: joylab

Dall’Essere bambino all’Essere Realizzato

10 Dic
10 Dic 2012

Pensiamo generalmente di essere cresciuti solo perché l’età anagrafica avanza. E se interiormente fossimo, come società nel suo complesso, rimasti bambini? Per tutta la vita abbiamo curato, nel migliore dei casi, il corpo e la mente intellettuale. Siamo entrati in contatto con diete, trattamenti della pelle, esercizi fisici, e tecniche per il benessere corporeo. Abbiamo studiato, letto, raccolto informazioni di ogni tipo, siamo diventati più furbi e più o meno in grado di procurarci ciò di cui abbiamo bisogno esteriormente.
Eppure continuiamo generalmente a comportarci come bambini. Quando un bambino ha un’aspettativa e poi questa viene delusa si lamenta e se la prende con qualcuno, gli adulti lo fanno. Quando un bambino viene rimproverato assume un atteggiamento da vittima ed è risentito, gli adulti lo fanno. Quando un bambino non riesce a portare a termine qualcosa solitamente insiste, un adulto molla più facilmente. Quando un bambino sbaglia, cade, si fa male, allora piange, a volte si dispera, e dopo un po Read more →

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Perché per essere Felici è importante essere se stessi

22 Giu
22 Giu 2012

Nell’articolo “rimettere se stessi al primo posto” ho esordito dicendo che più sei lontano da te stesso, da chi sei davvero, più sarai infelice. Per anni ho inseguito chimere perché mi sfuggiva il senso di questo insegnamento straordinario. Per anni ho seguito strade che non rispecchiavano pienamente chi sono, per inseguire la Felicità. Essere se stessi è difficile a causa del potere che diamo al giudizio e alle aspettative degli altri. Ma questo mio modo di fare non faceva altro che, una volta passato l’entusiasmo iniziale, allontanarmi dalla Felicità tanto ambita. La gioia emerge al tuo interno nella misura in cui sei capace di esprimere pienamente la parte più sana di te stesso. In realtà non serve a molto inseguirla, puoi semplicemente lasciarla emergere, in uno spazio di silenzio.

La parte più sana di te stesso è quella in grado di sperimentare amore per se stessi e quindi farsi guidare da stati d’essere quali: gioia, benessere, armonia, pace e lavora utilizzando il pensiero intuitivo. La parte egoica, non sana, è invece dominata dalla paura, segue istinti di difesa, lotta, sospetto, vive sensazioni di ansia, panico, angoscia e lavora attraverso il pensiero logico e associativo. La parte sana ha la sua base operativa nel petto e comunica partendo dalle sensazioni del cuore. Queste suggeriscono alla mente pensieri e comportamenti. La mente in questo caso assume il ruolo Read more →

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0