Perché per essere Felici è importante essere se stessi

22 Giu
22 giugno 2012

Nell’articolo “rimettere se stessi al primo posto” ho esordito dicendo che più sei lontano da te stesso, da chi sei davvero, più sarai infelice. Per anni ho inseguito chimere perché mi sfuggiva il senso di questo insegnamento straordinario. Per anni ho seguito strade che non rispecchiavano pienamente chi sono, per inseguire la Felicità. Essere se stessi è difficile a causa del potere che diamo al giudizio e alle aspettative degli altri. Ma questo mio modo di fare non faceva altro che, una volta passato l’entusiasmo iniziale, allontanarmi dalla Felicità tanto ambita. La gioia emerge al tuo interno nella misura in cui sei capace di esprimere pienamente la parte più sana di te stesso. In realtà non serve a molto inseguirla, puoi semplicemente lasciarla emergere, in uno spazio di silenzio.

La parte più sana di te stesso è quella in grado di sperimentare amore per se stessi e quindi farsi guidare da stati d’essere quali: gioia, benessere, armonia, pace e lavora utilizzando il pensiero intuitivo. La parte egoica, non sana, è invece dominata dalla paura, segue istinti di difesa, lotta, sospetto, vive sensazioni di ansia, panico, angoscia e lavora attraverso il pensiero logico e associativo. La parte sana ha la sua base operativa nel petto e comunica partendo dalle sensazioni del cuore. Queste suggeriscono alla mente pensieri e comportamenti. La mente in questo caso assume il ruolo di servo, che è il suo ruolo naturale. La parte egoica ha la base operativa nella mente e, alimentandosi di paure e dubbi scatena una sequela ininterrotta di pensieri che si traducono in dialogo interno, chiacchiericcio mentale. Questi spingono l’individuo a maggiore confusione, fino a sperimentare stati d’ansia, angoscia, panico o rassegnazione e frustrazione. In questo caso la mente diventa il padrone e inizia a “inquinare” tutte le altre parti con idee di paura, dubbio, sospetto.

Nella nostra società a volte è difficile essere Felici perché i valori principali sono ancora il produrre e il guadagnare. Nonostante oramai produciamo molto più di quanto riusciamo a consumare questi due valori sono ancora importanti, più ancora che l’essere felici. in realtà spesso vengono confusi, puoi arrivare a pensare che guadagnare di più porti automaticamente più Gioia. Questa è una delle trappole che ti ostacola nell’essere chi sei. Rinunci a una parte di te e delle tue idee pur di produrre e guadagnare di più. Il denaro è tutt’ora una delle maggiori cause di stress. Una soluzione è riuscire a guadagnare con le proprie passioni, il che spesso implica molto coraggio da parte tua, poiché potresti dover intraprendere strade poco battute. Questo ti permetterebbe di essere la migliore parte di te stesso e contestualmente guadagnare ciò che ti serve. Non aspettare che il mondo cambi, dai il buon esempio!

Per scoprire i tuoi talenti puoi anche visitare la sezione Passione al Lavoro di questo blog.

Puoi lasciare un commento a quest'articolo o sottoscrivere i feed RSS o iscriverti alla newsletter per ricevere in anteprima tutti gli articoli nella tua casella di posta elettronica.
Tags: , , , , , , , , , , ,
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *