JoyLab 2018 – il senso più profondo della mia vita

21 Ott
21 ottobre 2018

Molte cose vengono dette nel mio nome, ma pochi sono in grado di discernere e così in tanti si fanno portare su strade che non hanno a che fare con la verità ma con l’illusione. Il tuo superiore

JoyLab 2018 a Bologna, Vicenza, Rimini, Milano – scrivi a info@antoniodelia.it

Arriviamo sul pianeta e nessuno ci dice il perché siamo qui, cosa dobbiamo fare e cosa vuole la vita da noi. Ci viene semplicemente detto, a volte in modo fin troppo sintetico, come sopravvivere e come seguire emozioni piacevoli cercando di evitare quelle spiacevoli (i cosiddetti problemi). Eppure dentro di noi sappiamo che non può essere tutto qui…

La vita di ogni singolo umano ha un grande valore. Eppure questo viene sminuito da una corsa mentale stimolata dalle pressioni del mondo esterno. Ci sembra come se nulla ci venga dato e tutto ci venga negato, il mondo appare fondamentalmente ostile e questa percezione chiude la mente in vicoli ciechi alimentando emozioni di dolore, senso di mancanza e solitudine. Così, periodicamente entriamo in crisi, alla mente sembra come di sprofondare in un vulcano attivo e cuocere come fosse all’inferno.
Poi tutto finisce, e ricomincia, una esistenza dopo l’altra. Sentiamo di essere in corsa contro il tempo. Allo stesso tempo chiediamo di avere più tempo per lasciar cadere le maschere e compiere i passi necessari verso una vita autentica. Questo impedisce anche alle menti più vivaci di riconoscere il proprio potenziale perché, portando l’attenzione su ciò che ci manca e sulla lamentela, ci addormentiamo ancora una volta.

La fede è l’ingrediente mancante, la corsa contro il tempo non ci permette di coltivarla, di metterci in ascolto. Ci convinciamo di essere soli contro il mondo, che nessuno ascolti il nostro cuore, che nulla o nessuno possa davvero comprenderci e aiutarci.
Il mondo esterno tende ad alimentare un sogno in cui devi lottare e conquistare ogni cosa e questa idea alimenta la paura, toglie spazio alla ricerca di una direzione autentica e alla possibilità di percepire la propria essenza. In realtà poche cose sono più importanti di conoscere la propria direzione e intravedere con occhi di verità il proprio cammino.

Puoi lasciare un commento a quest'articolo o sottoscrivere i feed RSS o iscriverti alla newsletter per ricevere in anteprima tutti gli articoli nella tua casella di posta elettronica.
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *