L’illusione della vittoria e della sconfitta – desideri e obiettivi

31 Ott
31 ottobre 2012

Desideri e obiettivi, e poi altri desideri e altri obiettivi, è questa la vita che solitamente conduciamo. E’ ciò che ci hanno insegnato, porsi un obiettivo di crescita e perseguirlo, cercando di ottenere il massimo risultato, il massimo successo. Ci hanno insegnato a scendere nell’arena con i nostri Ego e lottare per realizzare qualcosa. Va bene, è solo che abbiamo finito per inseguire quasi esclusivamente esperienze che danno un appagamento esteriore. Abbiamo finito per inseguire qualcosa che gli altri possano vedere e “invidiarci”. E’ in questo modo che abbiamo condannato noi stessi ad una normale infelicità.

Sono gli Ego a stabilire quali desideri debbano diventare obiettivi, decidono  per cosa dobbiamo lottare. Gli Ego spingono alla lotta esteriore, con gli altri, nel mondo esterno. Cerchi un compagno, vuoi creare una famiglia, vuoi un lavoro migliore, più denaro, viaggiare di più, avere successo in qualcosa, tutto è esteriore e la lotta, lo sforzo si concentra nel mondo esterno. Questa è la grande trappola che frena la creascita ed il contatto con le nostre parti più autentiche: Spirito e Anima. Invece è proprio attraverso il contatto con le parti spirituali del nostro sé che possiamo arrivare a sperimentare le nostre potenzialità più elevate.

Come Dante ci insegna la strada per il Paradiso passa per l’Inferno, inteso come l’inferno interiore pieno di desideri e obiettivi da raggiungere, dal purgatorio, a cui arrivi quando ti rendi conto dell’inutilità di andar dietro a quei desideri e obiettivi. Il Paradiso è la soglia che è possibile oltrepassare solo per coloro che abbiano definitivamente mollato tutto ciò, e questo è un percorso, una via e la meta è quella pace, quella gioia, quell’amore che, attraverso tutti quei desideri e quegli obiettivi, cerchiamo di conquistare ogni giorno.

Ora ti lascio al video seminario collegato all’articolo. Per essere aggiornato sui prossimi articoli puoi iscriverti al blog utilizzando il riquadro sulla destra.

Puoi lasciare un commento a quest'articolo o sottoscrivere i feed RSS o iscriverti alla newsletter per ricevere in anteprima tutti gli articoli nella tua casella di posta elettronica.
Tags: , , , , , , , , , , , , ,
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *