Giro giro tondo, gira intorno al (tuo) mondo

08 Ott
8 ottobre 2012

Prova a pensare a quante sono le direzioni che si possono seguire nella vita. Ogni desiderio è una strada, ogni strada ha due direzioni. Se desideri una relazione ci saranno momenti in cui ti avvicinerai a quel desiderio e altri in cui ti sembrerà di esserti allontanato, se desideri la ricchezza, la salute, il riconoscimento o qualsiasi altra cosa, ci saranno momenti in cui ti sembrerà di esserci arrivato, altri in cui ti sembrerà di essere ancora lontano. Ogni tanto i desideri cambiano, tutto cambia per non cambiare nulla, cambiano le strade, rimangono le due direzioni.Puoi volgere lo sguardo in una direzione o nell’altra, puoi guardare avanti o indietro. Questa è la dualità, gira gira intorno al mondo che è fatto, si nutre, di dualità.

Ti chiedi se fare questo o quest’altro, se seguire questa strada o quell’altra. Eppure c’è una terza scelta, chiudere gli occhi, smettere di guardare. Quando chiudi gli occhi entri dentro di te, distogli lo sguardo dal positivo e dal negativo e inizi a scendere all’interno. Questa è la scelta più difficile, la più coraggiosa.

Giro giro tondo, gira intorno al mondo, il mondo che ti sei creato diventa il centro. Chiudi gli occhi, il mondo scompare, ciò che rimane sei tu, ora, smetti di girare per toccare finalmente il centro del tuo essere e sentire… la vera magia dell’esistenza.

trovi qui il video seminario: Rimettere se stesso al primo posto, la Felicità viene prima della sicurezza

Puoi lasciare un commento a quest'articolo o sottoscrivere i feed RSS o iscriverti alla newsletter per ricevere in anteprima tutti gli articoli nella tua casella di posta elettronica.
Tags: , , , , , ,
1 replies
  1. ada tomasicchio says:

    soltanto stupendo, semplice. efficace…. è la “meditazione” comprensibile a tutti noi occidentali poco abituati a meditare in silenzio

    Rispondi

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *