Archive for category: Passione al Lavoro – Realizzare sè stessi

Rimettere se stesso al primo posto, è tempo di prendere le distanze dal formicaio – oltre la Matrix

26 Mag
26 maggio 2012

Più sei lontano da te stesso, da chi sei davvero, più sarai infelice. Non importa quanto denaro possiedi, quanto successo esteriore o quanta fama ottieni, la tua capacità di sperimentare gioia ne rimarrà compromessa. È evidente che le persone di successo o ricche non sono necessariamente felici. Alcune di loro arrivano a far uso di droghe fino quasi ad uccidersi. Questo accade perché sei davvero lontano da te stesso e quindi moltissima della tua energia viene impiegata per essere ciò che gli altri si aspettano da te. A questo punto l’energia vitale viene incatenata, non essendo libero di essere chi sei ti senti in gabbia. Hai bisogno di sostanze chimiche per allentare quella pressione e vivere momenti di apparente felicità a caro prezzo.

            Una convinzione agisce in modo automatico. Spesso le convinzioni derivanti dai condizionamenti sociali sono le più insidiose poichè tendono ad allontanarti dai tuoi desideri e aspirazioni più autentici. Se pensi che sarà difficile ottenere ciò che desideri ti sentirai sfiduciato e non avrai voglia di agire per ottenere ciò che vuoi. Tutto questo accadrà naturalmente, senza un tuo intervento conscio. La convinzione acquista una vita propria all’interno della tua parte inconscia e contribuisce a muovere i fili dei tuoi pensieri, delle emozioni, e di conseguenza di comportamenti e risultati. È incredibile come la Felicità Read more →

La decisione più importante: Realizzare se stessi – primi passi

05 Mag
5 maggio 2012

Quando organizzo o sono a lezione in corsi di formazione professionale mi rendo conto che la riuscita ed il valore che il corso ha per i partecipanti è dovuto in gran parte al loro atteggiamento. Alcuni di loro imparano rapidamente, sono curiosi e disponibili a mettersi in discussione. Altri sono poco concentrati, sfiduciati al punto da pensare che a loro non possa accadere nulla di buono. I primi solitamente ottengono i risultati migliori e riescono a trovare lavoro entro poche settimane, mettendo a frutto il periodo di stage. Un ambiente motivante aiuta, avere colleghi attivi stimola anche te a trarre il massimo da un’esperienza formativa, ma la differenza la fa il singolo partecipante per se stesso.

Mi sono sempre chiesto cosa permettesse ad alcuni di emergere e vivere la vita che desideravano, cosa li distinguesse dagli altri che non ci riuscivano. Le risposte che trovavo tra la gente erano sempre le solite, è raccomandato, è di buona famiglia, è fortunato, ha sposato una persona ricca. Ma queste spiegazioni non mi bastavano, perché trovavo persone che conducevano la vita che volevano e non erano raccomandate, erano nate in una famiglia povera o nella media, avevano affrontato grandi ostacoli e guai e questo non li faceva rientrare nella categoria di chi è particolarmente fortunato, e non avevano sposato una persona ricca. Ci doveva essere qualcos’altro a fare la differenza. Ho quindi preso la decisione di frequentare corsi di psicologia, programmazione neurolinguistica, psicologia motivazionale, gruppi di meditazione e a leggere decine e decine di libri sull’argomento alla ricerca delle mie risposte.

Read more →