Archive for month: gennaio, 2017

Crescere

29 Gen
29 gennaio 2017

Ogni bambino attraversa delle fasi di crescita. Diamo per scontato che tutti i bambini a un certo punto della loro vita imparino, ad esempio, ad andare in giro senza ciuccio, senza pannolini e sulle loro gambe oltre che a passare del tempo senza genitori e in un ambiente nuovo come quello dell’asilo. Anche grazie al fatto che lo diamo per scontato, che lo riteniamo non solo possibile ma necessario, i bambini apprendono queste e tante altre abilità che contraddistinguono la propria crescita. La società pone molta attenzione a queste sfide che l’infante si trova ad affrontare, ne pone meno ad un altro passaggio cruciale, quello dall’asolescenza all’età adulta. L’adolescenza è una fase in cui il soggetto pone se stesso e i suoi bisogni al primo posto, egli è al centro del suo universo e vorrebbe essere al centro anche dell’universo delle persone che lo circondano. Anche nell’infanzia il bambino si sente al centro, ma cerca soprattutto l’attenzione genitoriale, nell’adolescenza ci si inizia a staccare, anche se non del tutto, dal bisogno dell’attenzione genitoriale e si cerca l’attenzione in un ambito più ampio, gli amici in una prima fase e poi anche il partner.

L’adolescente tende a immergersi nel mondo delle illusioni alimentato dalle emozioni, vivendo un mondo psicologico in cui le responsabilità vengono vissute come limitazione della propria libertà e della propria capacità di muoversi e spaziare tra le esperienze. Read more →

Il ritorno delle tribù

10 Gen
10 gennaio 2017

La vita è un’esperienza, un percorso, un modo per sperimentare il meglio di ciò che siamo, è la vita stessa che celebra se stessa attraverso ogni essere vivente, attraverso di noi. Eppure abbiamo costruito un mondo che ci fa paura, un mondo che preferiremmo non affrontare, un mondo in cui crescere diventa un peso, in cui l’avventura viene evitata e vissuta per delega attraverso il cinema o i videogiochi.

Ora è tempo di ricordare il vero significato della vita: sperimentare il meglio di ciò che siamo. Per farlo siamo chiamati a costruire un nuovo mondo, un nuovo popolo deve emergere. È un popolo che predilige la collaborazione rispetto alla competizione e la condivisione rispetto al possesso esclusivo. Piccoli e grandi villaggi immersi nella natura sono la casa di questo popolo di buona volontà, determinato a vivere secondo le indicazioni del proprio spirito e non del proprio ego. Questo è ciò che stiamo realizzando.

Molti sentono questa spinta e molti la mettono a tacere per un motivo molto semplice. Read more →