Archive for month: ottobre, 2013

Lei ha sposato il padre, lui la madre

30 Ott
30 ottobre 2013

Dentro ognuno di noi c’è una componente, energia, maschile ed una femminile. La relazione con l’altro è utile proprio ad armonizzare queste due componenti al nostro interno. Ciò che accade nella coppia è la manifestazione esteriore della relazione tra queste due parti interne. È quindi importante capire come si formino queste parti, in modo da comprendere le dinamiche di base che ci portano a vivere le relazioni nel modo in cui la sperimentiamo nel presente.

È nel bambino che iniziano a plasmarsi queste due forze (il maschile e il femminile) attraverso l’interazione che egli ha con gli adulti. Solitamente le figure genitoriali sono le più importanti, ma possono intervenire anche altre persone vicine al bambino: Read more →

Riconoscere se stessi

22 Ott
22 ottobre 2013

Per molte persone la cosa più difficile è essere se stessi. Lo è per un motivo semplice: non sanno chi sono davvero e, non sapendolo, si ritrovano inconsapevolmente a recitare un ruolo. La società offre una moltitudine di ruoli in cui identificarsi e accomodarsi, come fossero tanti abiti da indossare in base alle occasioni. Quindi puoi scegliere di fare l’impiegato, il manager in carriera, l’imprenditore rampante, il precario vittima del sistema, il professionista iscritto all’albo e così via. Poi allo stadio diventi il tifoso, con gli amici fai lo sportivo, l’intellettuale, il simpatico, l’impegnato politicamente o socialmente, la persona buona e sempre disponibile, il genitore, l’incompreso, il girovago vittima del sistema e così via. Come ti accorgi di essere in un ruolo? Il primo sintomo è dimenticarsi di se stesso per la maggior parte del tempo. Il ruolo diventa più importante di te, così come Read more →

Dialoghi extraordinari: Anima e Amore

14 Ott
14 ottobre 2013

“Nel soggetto in ipnosi sono in azione, per così dire, quattro livelli di esistenza: il Corpo, la Mente, lo Spirito e l’Anima ed ognuno di essi può raggiungere livelli di ipnosi differenti. Possiamo mettere sotto ipnosi solo il Corpo o solo la Mente, oppure, in una più sottile esperienza, solo l’Anima o solo lo Spirito…”   Corrado Malanga

È la terza volta che riscrivo quest’articolo. Forse perché di Anima è più facile farne esperienza che parlarne. Puoi sentire Anima quando il corpo inizia a vibrare e, per qualche secondo, il cuore si apre e senti un fiume di energia scorrere al tuo interno. Non confondere Anima con il corpo energetico, con il veicolo sottile che lascia il corpo fisico alla sua dipartita. Anima è un’energia collegata a te ma con una sua autonomia. Appare alla mente come un bambino in età prescolare. Sono proprio i bambini infatti a conservare ancora un contatto costante con Lei. È soprattutto negli occhi di un bambino che sta imparando a camminare che puoi scorgere Anima in tutta la sua bellezza. L’Essere umano è felice fino al momento in cui  Read more →